"... Nessuno può rivelarvi alcunché se non ciò che già giace semi-addormentato nell'albeggiare della vostra conoscenza. L'insegnante che cammina all'ombra del tempio, tra i suoi seguaci, non dà la sua saggezza ma piuttosto la sua fede e il suo amore. S'egli è davvero saggio non vi offre di entrare nella casa della sua saggezza, ma vi conduce piuttosto alla soglia della vostra stessa mente...

(Khalil Gibran)

lunedì 3 novembre 2008

LIQUORI D'ERBE, GRAPPE MEDICINALI (parte terza)

Parte terza
ATTREZZATURA

I liquori per macerazione richiedono un' attrezzatura minima e di solito una buona cucina è di per sè fornita di tutto l'occorrente.
Bilancia: è essenziale per dosare gli ingredienti; meglio se di precisione, vanno comunque benissimo anche quelle per diete.
Cucchiai di legno: si trovano dappertutto e costano pochissimo. Servono per rimestare le spezie poste a macerare senza alterarne l'aroma.
Spezie: alcune le possiedono in quanto fanno parte degli aromi da cucina (menta, timo, noce moscata, cannella, basilico)le altre le acquisterete dall'erborista. Conservatele ben chiuse in vasi di vetro e saranno, oltre che necessarie, motivo di ornamento.
Bottiglie: i liquori si conservano in semplici bottiglie di vetro scuro, chiusi da un semplice tappo a corona. Nel caso di un liquore prezioso da tenere in serbo per un'occasione particolare, applicherete alla bottiglia una chiusura di sughero che sigillerete con ceralacca.
Zucchero: la quantità di dolcificante segnalata nelle ricette è puramente indicativa e può variare o addirittura essere tolta a seconda dei gusti.
Vasi: facili da trovare e fondamentali per i vostri fini, ottimi quelli di vetro trasparente con la guarnizione in gomma e la chiusura a leva. Resistono al calore e si possono smontare consentendo una perfetta pulizia. Si utilizzano indifferentemente sia nella forma quadrata che cilindrica, importante è tenerne di varie capienze, da un quarto di litro ad un litro e più.E' pure utile possedere un grosso vaso a volte di almeno due litri che potete procurarvi presso il vostro bottegaio. Dopo averlo pulito, lo conserverete per alcune ricette particolari.
Mortaio: è necessario per frantumare le spezie. Sceglietelo in marmo o in pietra.
Filtri: una volta i liquori si filtravano attraverso pezzuole di cotone o lino, il sistema è ancora valido anche se per comodità consigliamo le praticissime carte da filtro che troverete facilmente nei negozi di articoli sanitari.

DOSI
Prima di passare alla descrizione delle ricette, i liquori che preparerete hanno proprietà salutari, ma vanno sorbiti con moderazione affinchè non si trasformino in veleno per il fegato.
Adulti: non più di due mezzi bicchierini di liquore al giorno non diluito.
Astemi: mezzo bicchierino di liquore al giorno non diluito con almeno altrettanto volume di altra sostanza (acqua, latte, succhi, spremute, ecc.)

AVVERTENZA : mezzo bicchierino corrisponde alla dose di due cucchiai da minestra.

1 commento:

  1. E UN CUCCHIAIO DA MINESTRA A QUANTO CORRISPONDE?

    RispondiElimina